Android punta anche al mondo tablet


Dopo aver scalato il mondo del web in pochi anni diventando il motore di ricerca più importante di internet (ma non solo quello, Google è ai vertici anche di tutte le piattaforme dal social network Google+, agli applicativi office ecc. ecc) l’azienda di Mountain View ha ormai segnato il passo anche nel mondo mobile con il suo sistema operativo Android.

http://www.marcobruzzo.it/software

Il robottino verde, giorno dopo giorno si è migliorato fino a diventare il primo concorrente della Apple e del suo iOs, il sistema operativo che la casa di Cupertino sviluppa ormai da decenni. Android però, grazie alla sua maggior flessibilità rispetto ad iOs (installato solo sui terminali Apple) ha raggiunto tutte le più grandi aziende produttrici di dispositivi mobili, come Samsung, Motorola, LG: il risultato è a dir poco entusiasmante per i vertici di Google: 1,3 milioni di terminali attivati ogni giorno, nessuno potrebbe davvero fare meglio, anche in un futuro prossimo.



Anche per Google però ci sono risvolti della medaglia: la maggior parte delle attivazioni giornaliere arrivano quasi esclusivamente dal mondo smartphone. Il settore tablet per l’azienda americana risulta ancora un tallone d’achille, dove la concorrenza con l’iPad di Apple è più agguerrita e i prodotti che installano Android sono inferiori (ed infatti Google ha pensato anche di lanciare un tablet tutto suo, il Google Nexus 7 per fare numeri importanti ed avvicinare quanto di buono riesce ad ottenere Apple specialmente sul mercato americano. Oltretutto c’è un’altra minaccia che incombe nel settore smartphone: con l’arrivo di Windows 8, Microsoft ha già pronto un sistema operativo che saprà farsi valere nel mercato tablet (meglio di quanto ha fatto con Windows phone 7 fin’ora). L’obiettivo di Android è quello di ottenere consensi sui tablet per puntare anche a qualcosa di più “grosso” come netbook o notebook. e magari perché no al mondo dei desktop.

Condividi