Come guadagnare con un sito


Ci sono vari modi per guadagnare con un sito o blog di propria proprietà. Si tratta di piccoli accorgimenti che vi condurranno pian piano a dei risultati a dir poco clamorosi e, soprattutto, inaspettati. Innanzitutto, chi amministra un sito sa che il metodo più comodo è, senz’altro, quello della pubblicità Pay per click; in poche parole, il vostro guadagno si fonda sulla quantità di banner esposti dall’inserzionista nel sito o blog, che dir si voglia. Nel caso in cui, possediate un sito di qualità potrete vendere questo tipo di pubblicità senza che si renda necessario appellarsi a fonti esterne. Ricordate, però, che questa modalità si rivelerà davvero indicata se il valore del CPM non sarà sproporzionatamente basso. Di frequente, la retribuzione basata sul metodo in questione è così poco appetibile da farlo ritenere, per l’appunto, affatto conveniente. Nel caso in cui decidiate di mettere in vendita prodotti su siti affiliati, la vostra retribuzione sarà rappresentata dalla percentuale ricavata dal valore delle vostre vendite. Se li userete in maniera corretta, i link di affiliazione, potranno considerarsi come contenuti validi per coloro che visiteranno il vostro sito.


Tuttavia, il metodo poc’anzi citato non è quello che potrebbe essere definito tra i più semplici da utilizzare, soprattutto, se i programmi di affiliazione saranno sfruttati in modo errato. Inoltre, potete anche mettere in vendita link testuali rivolti ai siti degli inserzionisti. Solitamente, il commercio di link ha lo scopo di perfezionare la posizione del sito o blog dell’inserzionista all’interno dei motori di ricerca. In tal modo, non occuperete le aree pubblicitarie assegnate ai banner; è pur vero però, che lo stesso Google finisce per sfavorire i siti che fanno compravendita di link. Infine, potete pregare i vostri visitatori di offrire una donazione utilizzando il metodo Paypal. Il metodo in esame è usato di frequente da tutti quei siti che propongono un software in modo completamente gratuito.

Condividi