Cyfest: arte e tecnologia insieme


Il CYFEST (CY sta ber Cyber) è il più grande festival di arte e tecnologia della Russia, destinato poi a divenire un festival itinerante partito dagli USA (New York), per poi passare per San Pietroburgo (dove si trovano i creatori), Pechino, Brighton per concludersi in Italia, a Caserta. Tra e nelle stanze barocche della Reggia di Caserta, arte e tecnologia si fondano in una mostra unica in cui si potrà veder dialogare tredici artisti, italiani e russi, attraverso installazioni interattive, videoproiezioni ed intelligenza artificiale.

Cyfest

Come oggi avviene sempre più spesso, l’esposizione a Caserta invita gli artisti a misurarsi con ciò che oggi ha a che fare con la nostra vita: il nostro rapporto con la tecnologia e la sua influenza.
Da che si ha memoria l’uomo cerca di controllare e prevedere i fenomeni, anche quelli più imprevedibili come le condizioni metereologiche, spingendosi ormai oltre la natura ed il suo carattere mutevole, modificando quello che ci circonda, plasmando il futuro.

‘’La nuvolosità digitale’’

Si tratta del sottotitolo, del concept dato agli artisti del Cyfest che vede il digitale come una nuvola onnipresente, la famosa nuvola di Fantozzi direbbero alcuni di noi, un elemento che ha su di noi lo stesso effetto delle lenti kantiane che ci permettono di percepire il mondo fenomenico; tutti gli aspetti del nostro vivere sociale fatto di lavoro, studio, comunicazione, relazioni interpersonali, ne sono coinvolti e sconvolti.

L’unico in grado di utilizzare consapevolmente il digitale, piegandolo ai propri bisogni e facendo in modo che risponda ai propri bisogni e alle proprie domande è l’artista, ovvero colui che attraverso la tecnologia tenta di ricreare e recuperare ciò che è solo umano: i sentimenti, le emozioni, positive o negative che siano. Ed è per questo che chi fa il programmatore e si occupa di sviluppare quei software che ci condizionano la vita altri non è che qualcuno in grado di comprendere i nuovi mezzi e piegarli alle nuove necessità. Per questo vi consiglio di rivolgervi ai dipendenti di Area software, un’azienda che si occupa di sviluppo software a Roma, nel caso in cui vi occorresse.

Eventi paralleli

Al fine di creare un legame più stretto con la realtà del luogo ospitante, il Cyfest ha organizzato eventi paralleli quali il ‘’MY TOYS/MY FUTURE’’ pensato per i più piccoli, un laboratorio bastato sul riciclo e l’animazione robotica di vecchi giocattoli, un momento didattico e creativo che vedrà i bambini a fianco di ingegneri ed artisti.

Condividi