Directory Web


Uno degli strumenti più validi con cui promuovere il proprio sito o blog è, sicuramente, la directory. Inserendo il proprio sito nella appena citata directory farete in modo che abbia una maggiore visibilità. Di solito, l’immissione del sito all’interno di essa è totalmente gratuita; quindi, non è prevista alcuna forma di abbonamento o costo cui andare incontro. È pur vero, tuttavia, che esistono delle directory che postulano un costo successivo all’iscrizione o anche uno scambio di link. Con riguardo proprio alle directory a pagamento, vi sono taluni software che garantiscono l’iscrizione a più directory simultaneamente. A tal proposito, introdurre l’indirizzo è un procedimento davvero molto semplice e alla portata di tutti. Innanzitutto, dovete stabilire per quale directory optare, poi, dovete decidere a quale categoria classificarlo. Dopo, sceglierete le possibili sottocategorie in modo da pervenire a una suddivisione il più possibile minuziosa. Infine, introducete tutti i dati che vi saranno richiesti. Ricordate che molto spesso l’immissione in una directory non è dei più immediati, infatti, potrebbe richiedere anche un mese di tempo.


L’inserimento del proprio sito in una directory garantisce, in poche e semplici parole, una certa visibilità giacchè attraverso il motore di ricerca è attribuito un valore a ciascun link che muovendosi dalla directory conduce al vostro sito o blog. Sappiate che per scegliere la directory è necessario che optiate per quella più consona al campo trattato, ossia per il settore su cui s’incentra il vostro sito. Inoltre, se il sito sarà introdotto all’interno di una directory indicizzata per benino su Google, al link diretto al vostro sito sarà assegnato un portata ancora maggiore. Analizzate, quindi, per ciascuna directory, il PageRank. Nella classifica delle directory più importanti, un posto davvero importante è occupato dalla directory DMoz. Essa è esistente anche nella versione in italiano e consente d’introdurre il vostro sito in maniera totalmente gratis optando fra le varie categorie nonché le diverse sottocategorie.

Condividi