Fare un sito sulle diete conviene ancora?


Il settore delle diete è sempre stato appetibile anche perchè c’è una domanda incredibile, da parte soprattutto delle donne di piacersi e vedersi magre e slanciate. C’è un caso davvero incredibile del Nutrizionista francese  Pierre Dukan che in questi anni ha fatto fortuna con la sua Dieta Dukan. Libri che hanno venduto in tutto il mondo milioni di copie, un sito internet con e-commerce incorporato, comparsate televisive; insomma un successo mediatico davvero unico. Tanto si è detto sul personaggio e sulla dieta in questione.
Non vogliamo star qui a sindacare nè sul personaggio nè sulla dieta in questione; ricordiamo solo che fare una dieta vuol dire sempre alterare il nostro equilibrio psico-fisico, quindi occhio a scherzare con il fuoco: potreste fare, adottando delle diete fai da te, dei danni irreparabili al vostro fisico. Quindi l’accortezza che non ci stuferemo mai di raccomandare è questa: qualsiasi dieta vogliate fare dovete sempre essere seguiti da uno specialista.

Oggi vogliamo soltanto analizzare il settore e come fare un sito che tratti di diete e quindi poterci guadagnare. Come dicevamo tutte le donne cercano l’araba fenice in rete mettendo sul motore di ricerca le magiche paroline “come dimagrire“. Quindi il potenziale c’è. Però vi possiamo dire che oramai la concorrenza è spietatissima e riuscire a posizionarsi con delle parole appetibili come dimagrire o dimagrimento è quasi impossibile se non a costi SEO molto elevati. Non da meno sono i costi per dei buoni contenuti. Questo settore non può essere affidato ad articolisti non specializzati quindi scordatevi di trovare contenuti di 300 parole ad un euro!
Il consiglio che vi possiamo dare è ancora e sempre quello di verticalizzare il più possibile il vostro business. Quindi magari realizzate, in collaborazione di specialisti, un sito molto verticalizzato magari su una dieta precisa. A quel punto, una volta divenuti leader di quella nicchia troverete sicuramente inserzionisti disposti a pagarvi per comparire sul vostro blog ed avere quindi traffico targhettizzato.
Condividi