Gli errori da non fare sul proprio sito


Grazie al miglioramento della tecnologia sul web e delle risorse open source, oggi è sempre più facile mettere online un proprio sito web o e-commerce. Sono sempre di più le persone che spinte da questo fatto si buttano sul web alla ricerca dell’eldorado. La cosa certa è che la vita di chi vuole guadagnare online non è facile come possa sembrare da fuori e per vincere bisogna essere molto competenti ed essere seguiti dalle persone giuste. Per chi volesse iniziare limitando i rischi al minimo e testare in questo modo la vita dell’imprenditore sul web, esistono sicuramente dei comportamenti da evitare, comportamenti da cui stare ben alla larga.


Esaminiamone quindi alcuni e cerchiamo di capire come “sconfiggerli”

  • Copiare: una delle prime cose che passa per la testa a chi inizia a “lavorare” sul web è quella di sfruttare il lavoro degli altri. Il tipico pensiero tipo “se con quel sito funziona funzionerà anche con il mio” è uno dei peggiori pensieri che chi lavora sul web possa avere. Al contrario, si deve lavorare sui contenuti offerti ai nostri visitatori/clienti e cercare di offrire sempre il meglio.
  • Abbandonare: un sito online è come un bambino, va seguito con amore materno. Ecco quindi che appena messo online il sito avrà necessariamente bisogno di cure continue e attenzioni. Il sito, eccetto rari casi, da solo nei primi mesi di vita non riuscirà a crescere.
  • Chiusura: un sito web è un’ottima arma per farsi conoscere online e attirare attenzioni da parte degli utenti che ancora non ci conoscono. Presi dal poco tempo a disposizione (ecco un altro errore da evitare!) non si prendono in considerazione i commenti sul proprio sito o le richieste di informazioni che non siano prettamente commerciali. Fermandoci a riflettere un secondo, non è difficile capire che l’utente che chiede informazioni oggi potrebbe essere il cliente di domani, motivo sufficiente per convincerci a dedicare del tempo a ogni richiesta di attenzione proveniente dal sito.

Di errori come questi ve ne sarebbero centinaia, purtroppo non è possibile metterli tutti dentro un solo articolo. La maggior parte di questi sono evitabili con un semplice studio delle basi ad esempio tramite le guide sul web marketing di cui è pieno il web o chiedendo un aiuto a consulenti di web marketing specializzati nell’ottimizzazione siti web e nella loro gestione in generale.

Condividi