La Cookie Policy e la Privacy: la normativa spiegata


È risaputo che da qualche tempo su ogni sito che si visita all’interno del web ha un messaggio dove si viene informati della presenza dei cosiddetti cookies che vengono generati automaticamente. Se prima questa funzione era implementata e funzionante liberamente, negli ultimi anni la comunità europea, grazie al parlamento europeo ha deciso di regolamentare tramite alcune normative l’utilizzo dei suddetti cookies associati ai servizi che vengono offerti da un sito internet. La normativa, chiamata la Eu Cookie law è entrata in vigore nel 2015, dopo diversi interventi del organismo europeo. Dal momento che questa normativa è diventata legge in tutti i stati facenti parte dell’Unione è bene considerare che non rispettarla comporta sanzioni previste a norma di legge. Brevemente verrà spiegato tutto ciò che c’è da sapere sui cookie e le sanzioni, in qualsiasi caso è sempre bene rivolgersi ad un Avvocato di Pescara o di qualsiasi altra città italiana.

Prima di approfondire la normativa sarebbe bene aver presente che cosa si intende quando si parla di cookie. Dal nome dolce (infatti la traduzione letterale dal inglese è biscotto) essi non sono altro che dei piccoli file testuali che vengono generati automaticamente durante la navigazione web è hanno numerosi utilizzi; vengono utilizzati dai siti internet per statistiche e vere e proprie azioni di marketing diretto, in modo da poter offrire pubblicità personalizzate in base al tipo di utente che sta navigando. In buona sostanza vengono utilizzati per memorizzare le nostre informazioni riguardo le preferenze dei siti web, dati e diversi tipi di informazioni, come la lingua con cui usiamo una determinata pagina web o le preferenze per quanto concerne la visualizzazione delle pagine.


Chiarito cosa siano effettivamente i cookie ora è bene considerare attentamente il contenuto della normativa emanata dal parlamento europeo e che deve essere necessariamente esser applicata. In buona sostanza, secondo questo nuovo regolamento, vengono riconosciuti due tipi di cookie, quelli di profilazione (per fini pubblicitari) e quelli tecnici (utilizzati per la sicurezza della navigazione sul web e l’utilizzo di siti web). Per i cookie di profilazione vi è l’obbligo di richiedere il consenso esplicito, ossia ogni utente che visita un sito deve essere informato e deve dare il consenso per l’utilizzo di questi cookie. Per poter applicare questa normativa quindi ogni pagina web deve necessariamente inserire un banner di dimensioni idonee dove viene spiegato che in quel sito vengono impiegati i cookies.

Come detto precedentemente, la mancata applicazione di questa normativa, diventata legge in tutti i stati dell’Unione Europea, ha delle sanzioni di varia natura; per quanto riguarda la omissione o l’inadeguata informativa sui cookies è prevista una sanzione amministrativa ed economica, che prevede il pagamento di una somma che va dai 6000 euro fino ad un massimo di 36 mila euro. Per quanto concerne investe la creazione o installazione di cookie senza che l’utente ne sia consapevole vi è una sanzione di natura economica che prevede il pagamento di una somma di denaro che va dai 10 ai 120 mila euro. Infine vi è la sanzione legata all’omissione e alla incompleta notificazione al Garante, che porterà i trasgressori a pagare una somma di denaro che è compresa tra i 20 e i 120 mila euro circa.

Condividi